Cultura
La sinagoga di El Ghriba e Lag Baomer

Fotografie dalla sinagoga più antica dell’Africa, per ricordare il giorno di festa che tradizionalmente ospita ebrei da tutto il mondo

Quella di El Ghriba, a Erriadh, sull’isola di Djerba, in Tunisia, è la più antica sinagoga dell’Africa: risale al 584 a.C. Le fonti storiche fanno risalire il primo insediamento ebraico di Erriadh al 586 a.C. Gli ebrei arrivarono cioè dopo la distruzione del Tempio di Gerusalemme e la Sinagoga sarebbe stata costruita utilizzando proprio le pietre delle rovine del Tempio. La parola araba “Ghriba” significa “sconosciuta” e allude a una ragazza vissuta sull’isola in totale solitudine, isolata dal mondo circostante, circa duemila anni fa.

La sinagoga è una meraviglia di rara bellezza e custodisce un vero e proprio museo religioso, con antichi rotoli della Torah, le antiche pietre del Tempio e un’architettura moresca straordinaria. Sarebbe bello poterla visitare, soprattutto oggi. Il giorno di Lag Baomer infatti la vede abitualmente in festa: il cortile si riempie di banchetti per gustare le specialità cucinate per celebrare la festa e un rito particolare coinvolge soprattutto le donne, che scrivono il proprio nome e un desiderio di fertilità e pace sulle uova per poi mangiarle sode durante la festa.

In Tunisia vivono circa 3.000 ebrei, un migliaio nella sola isola di Djerba, ma in questa occasione, normalmente ebrei da tutto il mondo si dirigono a El Ghriba per celebrare Lag Baomer. E noi abbiamo pensato di ricordare questa usanza con qualche foto dello straordinario gioiello architettonico e storico tunisino.

 

 

 

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *