Cultura
Woody Allen, l’autobiografia in anteprima mondiale

Disponibile in ebook per l’editore La nave di Teseo

A proposito di niente, ovvero, l’autobiografia di Woody Allen, è uscito il 23 marzo in anteprima mondiale per La nave di Teseo in formato ebook. Il cartaceo dovrebbe uscire il 9 aprile, coronavirus permettendo.

Allen passa in rassegna la sua vita, tra guizzi creativi, confusione, puntualità e soprattutto la più assoluta sincerità. In questo niente di cui parla, sta racchiusa tutta la sua vita, i suoi primi matrimoni, l’amata e divertente Louise Lasser (tutt’ora adorata), l’amicizia eterna con Diane Keaton e la relazione con Mia Farrow, dai loro film divenuti classici fino alla burrascosa rottura. E poi l’inattesa relazione con Soon-Yi Previn trasformata poi in un matrimonio tuttora felice. E poi? Poi non resta che leggerlo, per immergersi nelle sue fulminanti battute, nei suoi film di culto e nei suoi aspetti più inediti. Il tutto condito con la consueta libertà del regista e scrittore americano, capace di prendersi gioco, tra mille tic e paure, della sua propria vita. Vengono in mente i racconti hassidici reinterpretati in Saperla lunga, che si concludeva con Colloqui con Helmholtz, disamina dei grandi temi della vita, tra cui la religione: “Non credo in una vita ultraterrena, comunque porto sempre con me la biancheria di ricambio”. Libro geniale di un grandissimo dialoghista, come del resto Citarsi addosso, che in Italia gli regalò un successo superiore a quello cinematografico, tra pièce teatrali e racconti brevi. E poi Effetti collaterali, una summa di battute e considerazioni sul senso della vita, compresa quell’Autoapologia, in cui cerca di mettersi nei panni di Socrate ma, avverte, “Devo confessare che ho cercato di mettermi diverse volte nei sandali di Socrate, ma ogni volta il sonno mi vince e, allora, faccio il sogno seguente”, quindi inizia la sua apologia, mettendosi al posto (e non nei panni di) del filosofo greco (e che rispetto all’opzione di morire dice: “Se sei morto e qualcuno grida Tutti in piedi, è giorno fatto! ti riesce difficile trovare le pantofole)… Si potrebbe andare avanti all’infinito,  procedendo per associazione di idee, nel suo repertorio ad alto tasso d’ironia. Da scoprire in questo ultimo lavoro, pensato per raccontare se stesso. E farsi due risate.  E questo è il motivo per cui l’editore, Elisabetta Sgarbi, ha deciso di anticipare l’uscita in ebook:

“In un momento così difficile per l’Italia, avendo Woody Allen deciso di rendere comunque disponibile la sua autobiografia, ho pensato che anche i lettori italiani, costretti a stare a casa, dovessero avere l’opportunità di leggere questo libro tanto atteso di uno scrittore e regista tanto amato. A me, leggere A proposito di niente ha dato ore di pura gioia e senso di libertà. Spero anche ai lettori.”

 

Woody Allen, A proposito di niente, traduzione di Alberto Pezzotta, La nave di Teseo, 15,99 euro


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *