Cultura Cibo
La cipolla, regina della tavola, in una ricetta libanese

Come preparare il Basal Mihshi nella ricetta di Lolita Mouhadab

Riempire le verdure con il riso è una tradizione che si rintraccia in tutto il medioriente e nell’area mediterranea. Si fanno addirittura involtini di riso con le foglie di vite (dolmades) o di verza (sarma), sulle orme di una ricetta che si gustava nelle stanze di Topkapi e che poi ha conquistato il mondo, dall’Iran al Nord Africa.
Poi ci sono le cipolle. Sono loro le protagoniste indiscusse di questa ricetta libanese, insieme al riso, che le arricchisce con un ripieno goloso. Basal Mihshi, ovvero cipolle ripiene, è un bel piatto per shabbat, o per qualsiasi occasione meriti un pranzo luculliano. Ecco la ricetta di Lolita Mouhadab, grande collezionista di storie e ottima cuoca. I suoi piatti infatti vanno in tavola al ristorante Carmel di Milano.
Ingredienti per una pentola media (5/6 persone) :
6 cipolle rosse di media grandezza
1 bicchiere di riso Arborio
200 gr carne trita
Sale
1 cucchiaino di bhar (pepe dolce)
1 cucchiaino di cannella
olio di semi di girasole
2 limoni
4 cucchiai di succo di melograno
Procedimento
Mettete a bagno il riso per circa mezzora, intanto pulite le cipolle e fate un’incisione fino al centro del bulbo, quindi fatele bollire per 10 minuti.
Scolate il riso, aggiungete la carne, le spezie, il sale e l’olio e preparate un impasto. Quindi, sfogliate delicatamente le cipolle e farcite un lato con il ripieno e richiudete bene avvolgendo accuratamente le foglie per evitare che in cottura esca il ripieno.
Cuocete le cipolle farcite sul lato della chiusura in una padella antiaderente per qualche minuto, poi giratele, coprite il tutto con il succo di melograno e di limone, aggiungendo un po d’acqua, abbassate il fuoco e proseguite la cottura lenta per 30 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *