L'agenda di Joi
Cultura
Ben Ferencz, storia straordinaria di un uomo comune, eroe dei nostri tempi

Perché guardare il documentario Prosecuting Evil: The Extraordinary World Of Ben Ferencz

Nominarla soltanto, o osare dire-parlare-scrivere della Shoah è un’impresa che a volte è meglio resti un’intenzione.

Le parole si scontrano con il Fatto, e con il timore/tremore che ci assale quando misuriamo la nostra inadeguatezza.

Eppure – anzi, di più: proprio per questo – dobbiamo confrontarci con Lei, e con noi.

Saggi, Memorie, Romanzi, Poesie, Quadri, Musiche, Coreografie, Film…: la Forma che hanno assunto questi tentativi sono numerose, forse innumerevoli – conosciamo soltanto quelle edite. Alcune più degne di altre, con rari capolavori e molte prove ben riuscite. E – si capisce – anche fallimenti, parziali o totali, faziosi o inconsapevoli. Tutte, TUTTE preziose.

Nella mia Lista d’Onore entra di diritto e alla grande  “PROSECUTING EVIL: THE EXTRAORDINARY WORLD OF BEN FERENCZ”

Realizzato nel 2018, recensito e premiato, questo documentario / intervista di Barry Avrich, è al tempo stesso entusiasmante e terribile: è commovente, è traumatico e catartico.

Ben Ferencz è sia un uomo comune, sia un eroe dei nostri tempi. La sua storia è anche la nostra, che eroi non siamo, perlopiù.

Altro non voglio dirvi, preferisco lasciar a lui raccontarsi e raccontarci.

Chi lo vedrà e ascolterà (ma affrettatevi, non so per quanto tempo sarà ancora disponibile liberamente su Vimeo ) potrà dire di aver conosciuto un Uomo.

Grazie a Marina Morpurgo per avermelo segnalato.

Valerio Fiandra
Collaboratore

Valerio Fiandra abita a Trieste ma vive altrove.

Ha sessantacinque anni ma non li dimostra.

È Ebreo, ma non ebraico.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *